Shaman-EstesoBlack
Shaman-EstesoWhite

facebook
youtube
instagram

Shaman Records presenta: Gianfranco Troccoli

2020-09-02 14:15

Shaman Records

Interviste,

Shaman Records presenta: Gianfranco Troccoli

Shaman Records presenta Gianfranco Troccoli

 

 

 

Shaman Records presenta: Gianfranco Troccoli

 

 

 

Ciao Gianfranco!

Grazie per aver accettato l'invito e benvenuto su Shaman Magazine.

 

Ciao ragazzi, grazie per l'invito, è un piacere scambiare "due chiacchiere" con Voi. 

 

 

Potresti dire ai lettori del nostro blog come è nata la tua passione per questo genere musicale?

 

Questa è una bella domanda! La passione per questo genere musicale e di conseguenza per il mondo del clubbing nasce nella mia età adolescenziale. 

Ho avuto la fortuna di avere un fratello maggiore che mi ha "indottrinato sin da piccolo", indirizzandomi maggiormente verso il genere House/Funky. Chi mi conosce sa quanto sia presente la linea House/Funky in ogni mia performance. 

 

 

Quali artisti hanno influenzato la tua musica? Qual è stato il momento in cui hai realizzato di voler diventare dj? 

 

Sono un grande Fan di Louie Vega, Frankie Knuckless, Joe Claussell, beh loro hanno sicuramente influenzato molto la prima fase della mia crescita musicale/artistica. Nel tempo ovviamente, crescendo, mi sono affacciato ad altre sfumature e sottogeneri fino a raggiungere una certa "stabilità" di sound. Ho realizzato di volere diventare dj nel momento in cui mi sono accorto che non provavo un semplice interesse nella ricerca musicale bensì una forte voglia di condividere questo mio interesse con gli altri. 

 

 

Quali sono i tuoi progetti futuri? Hai delle nuove release in programma?

 

Progetti tanti, sono già a lavoro per il mio secondo tour in Sud America nel 2021. 

Ho delle belle Release in programma su SOLA label del duo Solardo, 303 Lovers e ovviamente SK Recordings. 

 

 

Ci sono artisti in questo periodo, emergenti e non, che tieni sotto occhio?

 

Certo, in questo momento mi affascina molto il filone Inglese: Ben Sterling, Chris Stussy, Luuk Van Dijk, Rossi etc etc. 

 

 

Cosa consiglieresti ad un artista alle prime armi che vuole entrare a far parte di questo mondo?

 

Sicuramente non è un mondo facile, il nostro. C'è da lavorare sodo, ci sono dei sacrifici da fare e soprattutto ciò che piu' mi sento di dire è che non bisogna mai aspettare l'opportunità ma crearla.. 

 

 

 

Che consigli potresti dare ai lettori riguardo la produzione musicale?

 

Penso che le produzioni musicali non siano altro che lo specchio di ogni Artista, cosi' come il Dj-set è un modo per esprimere le proprie idee. 

L'unico consiglio che posso dare è proprio quello di dare libero sfogo alle proprie idee. 

 

Seguite Gianfranco Troccoli su 

 

Facebook

Instagram

Beatport

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder